News Trident

F2 & F3 Hungarian Grand Prix, Race Preview

F2 & F3 Hungarian Grand Prix, Race Preview

A soli sette giorni di distanza dal secondo round in Stiria, nel prossimo fine settimana il FIA Formula 2 Championship sarà nuovamente di scena sul tracciato dell’Hungaroring. Roy Nissany e Marino Sato hanno l’obiettivo di concretizzare il potenziale espresso nelle prime due corse della stagione.

La stagione 2020 procede su ritmi incalzanti, il terzo atto del FIA Formula 2 Championship è in programma il prossimo fine settimana sul tracciato dell’Hungaroring, ubicato alle porte di Budapest, che tradizionalmente ospita la categoria. La corsa in suolo ungherese chiude un trittico molto impegnativo di tre corse in altrettanti fine settimana. Nelle prime due tappe della stagione i portacolori del Team Trident nella seconda categoria Roy Nissany e Marino Sato hanno mostrato un potenziale molto solido. Il pilota di Tel Aviv, che ha conquistato il suo primo punto stagionale nella corsa d’esordio, nel secondo round disputato in Siria ha siglato il giro veloce sia nella Feature Race che nella Sprint Race, a testimonianza della convincente competitività. Marino Sato ha sfiorato la top-ten in qualifica, in linea con prestazioni in crescita che rendono la squadra fiduciosa in vista delle prossime uscite stagionali. I piloti e lo staff tecnico hanno preparato con la massima concentrazione il secondo appuntamento della serie sul tracciato ungherese, dove sarà fondamentale esprimersi su buoni livelli sin dalle qualifiche dal momento che la conformazione del tracciato, lento e stretto, offre poche chances di superare. Ora la parola passa nuovamente alla pista! 

Giacomo Ricci, Team Manager:

“I nostri piloti si sono espressi su livelli promettenti nei primi due round stagionali. Lo scorso fine settimana Nissany ha siglato due volte il giro veloce, a testimonianza di un solido potenziale. Marino Sato, undicesimo in qualifica, ha mostrato prestazioni in crescita. La squadra sta lavorando bene. Siamo fiduciosi in vista del prossimo round stagionale, che i piloti hanno preparato insieme allo staff tecnico con la massima concentrazione”. 

 

Nella terza tappa stagionale del FIA Formula 3 Championship, di scena sui saliscendi dell’Hungaroring, gli alfieri del Team Trident hanno nel mirino il primo successo stagionale. Sarà importante iniziare al massimo sin dalle qualifiche, dato che la conformazione della pista ungherese non agevola i sorpassi. 

Il secondo appuntamento stagionale, disputato lo scorso fine settimana al Red Bull Ring, ha evidenziato il buon momento di forma degli uomini del Team Trident nel FIA Formula 3 Championship, una categoria iper-competitiva e sempre più seguita dal mondo della Formula 1. Le monoposto della squadra tricolore hanno conquistato tre podi, una piazza d’onore e due terzi posti, ottenendo risultati d’eccellenza che impongono alla squadra di alzare ulteriormente l’asticella e puntare al primo successo stagionale sulla pista dell’Hungaroring, che il prossimo week-end sarà sede del terzo consecutivo round del campionato 2020. David Beckmann, due volte terzo a Spielberg, occupa la quarta posizione nella graduatoria di campionato, due posizione davanti a Lirim Zendeli, che in suolo austriaco ha artigliato la seconda posizione in Race One, su pista bagnata. Molto positivo anche il rendimento di Olli Caldwell, che insieme ai due piloti tedeschi compone un line-up che si sta dimostrando molto competitivo. Il pilota dell’Hampshire nelle ultime due corse al Red Bull Ring ha colto un quinto e un sesto posto, dimostrando di saper tenere il ritmo del gruppo di piloti di testa. La corsa in programma all’Hungaroring, a corollario del Gran Premio d’Ungheria, chiuderà la tripla sfida di campionato che ha inaugurato la nuova stagione. I piloti e lo staff tecnico hanno effettuato con grandi motivazioni il lavoro di preparazione alla trasferta ungherese, in attesa del responso della pista. 

Giacomo Ricci, Team Manager: 

“Siamo soddisfatti per l’esito dei primi due round di campionato. I piloti si sono espressi su livelli molto convincenti e la squadra occupa la seconda posizione nella graduatoria riservata ai team. Mai come ora è stato fondamentale mantenere alta la concentrazione per confermare il nostro trend. Servirà il massimo impegno per confermarci su una pista molto impegnativa, sulla quale le qualifiche giocheranno un ruolo determinante”.

I motori delle monoposto del FIA Formula 2 Championship si accenderanno venerdì alle ore 12:55, quando è previsto il primo turno di prove libere.  Nella stessa giornata sono in programma le qualifiche, alle ore 17:00. Sabato sarà la volta della Feature Race alle ore 16:45, mentre la Sprint Race è in agenda domenica alle ore 11:10.
Le monoposto del FIA Formula 3 Championship saranno protagoniste venerdì, con la sessione di prove libere in programma alle ore 9:35 e le qualifiche alle ore 14:05. Sabato scatterà Race One, prevista alle ore 10:25. Infine, Race Two sarà disputata domenica mattina alle ore 09:45. Gli orari sono i medesimi di sette giorni fa. Come di consueto, tutta l’attività in pista sarà seguita in diretta da Sky Sport F1.