News Trident

F2 & F3 TRIDENT - SILVERSTONE PREVIEW

F2 & F3 TRIDENT - SILVERSTONE PREVIEW

FIA F2 Championship, Silverstone, Race Preview

 

Il settimo round stagionale del FIA Formula 2 Championship sarà di scena sullo storico circuito inglese che è per antonomasia la casa del motorsport britannico. Sulla pista ubicata nel Northamptonshire gli alfieri del Team Trident Giuliano Alesi e Dorian Boccolacci hanno l’obiettivo di conquistare preziosi punti. 

 

Dopo una sola settimana di pausa dall’appuntamento in terra di Stiria a Spielberg, il prossimo fine settimana il FIA Formula 2 Championship sarà di ritorno sul classico circuito inglese di Silverstone. Con l’appuntamento sulla storica pista ubicata a nord di Milton Keynes, il calendario supera il giro di boa stagionale ed entra nella seconda parte del calendario. La pista, che misura 5,981km, rientra tra le prime tre per numero di Gran Premi ospitati, ben 52. Il circuito inglese è caratterizzato da una serie di curve iper-veloci, che vengono affrontate dai piloti con il gas a tavoletta nella marcia più alta.  Le monoposto scaricano sugli pneumatici molta energia. Il degrado termico degli pneumatici potrebbe dunque avere un ruolo di primaria importanza nel definire le strategie di gara. L’intero tracciato è stato oggetto di una intensiva riasfaltatura, in vista della corsa di questo fine settimana, con il fine di ridurre gli avvallamenti, migliorare il drenaggio in caso di pioggia e aumentare l’inclinazione. Ci si attende che, nel complesso, la pista sia diventata ancora più veloce.  A Silverstone la trazione e la frenata non sono esasperate, mentre nella definizione del set-up devono essere considerate anche delle curve lente e tecniche che contraddistinguono l’Arena Complex. Infine, quando ci si reca sulla pista del Northamptonshire bisogna sempre tenere in considerazione l’imprevedibilità delle condizioni meteo, che possono mutare diverse volte nel corso della stessa giornata. Giuliano Alesi ha un’ottima tradizione sulla pista britannica, avendo conquistato proprio davanti al competentissimo pubblico inglese la sua prima delle quattro vittorie colte nella GP3 Series. Dopo aver sfiorato la zona punti a Montecarlo e aver rotto il ghiaccio sulla corsa di casa di Le Castellet, ci si attende dal pilota transalpino che porta i colori del Ferrari Driver Academy un’ulteriore crescita. Accanto al pilota transalpino il Team Trident schiererà per la prima volta in questa stagione il ventenne driver di Cannes Dorian Boccolacci, che ha conquistato oltre trenta punti nel FIA Formula 2 Championship e che ha vestito i colori del Team Trident nel 2017 nel campionato di GP3 Series, conquistando il gradino più alto del podio nell’appuntamento conclusivo della stagione a Yas Marina.

 

Giacomo Ricci, Team Manager: 

“Affrontiamo la trasferta di Silverstone con obiettivi ambiziosi, forti di un line-up rinnovato. Accogliamo con piacere il ritorno con i colori del Team Trident di Dorian Boccolacci, che insieme a Giuliano Alesi ricompone una coppia che ha colto risultati importanti nella GP3 Series nel 2017. Sono certo che i nostri due piloti sapranno lavorare proficuamente con lo staff tecnico e conquisteranno risultati di primo piano”.

 

 

 

 

 

FIA Formula 3 Championship, Silverstone, Race Preview.

In occasione del precedente appuntamento stagionale a Spielberg i portacolori del Team Trident si sono espressi su buoni livelli, ma non hanno concretizzato il loro potenziale. Obiettivo della squadra è confermarsi al top della categoria e cogliere il primo successo nel 2019. 

Un fine settimana caratterizzato da emozioni contrastanti come quello vissuto nel precedente appuntamento stagionale disputato al Red Bull Ring dai portacolori del Team Trident non può che portare a grandi motivazioni in vista del quarto round stagionale del FIA Formula 3 Championship che sarà di scena il prossimo fine settimana a Silverstone. L’obiettivo della scuderia milanese, che in passato è stata una presenza constante sul podio del più importante circuito britannico, è quello di esprimersi su livelli crescenti sulla scia dei risultati ottenuti al Paul Ricard, dove le monoposto del team milanese hanno conquistato un secondo ed un terzo posto e si sono messe in mostra per l’ottimo assetto che ha consentito ai piloti di essere travolgenti nelle fasi finali di gara, solitamente decisive. Sulla pista ubicata nel Northamptonshire il Team Trident ha nella propria spot-line il primo successo stagionale. Il ventunenne Pedro Piquet si presenterà in suolo inglese forte del secondo e terzo posto colti al Paul Ricard. Un risultato che non sono stato ripetuto sui saliscendi del Red Bull Ring a causa di un testacoda nelle prime fasi della corsa conclusiva, quando il pilota sudamericano occupava la terza posizione. Per il brasiliano, vincitore nella GP3 Series dodici mesi fa a Silverstone, l’appuntamento con il terzo podio stagionale è soltanto rinviato. Per quel che concerne il diciannovenne finlandese Niko Kari, il Austria l’ex pilota junior della Red Bull ha pregiudicato un piazzamento di prestigio in Stiria a causa di un contatto che ha danneggiato la sua vettura, impedendogli di andare oltre l’ottava posizione finale nella manche conclusiva.  Devlin Defrancesco in Austria si è espresso su livelli molto solidi in entrambe le corse, confermando una crescita molto evidente. Il diciannovenne driver dell’Ontario ha il chiaro obiettivo di cogliere i primi punti in questa stagione. Le premesse per un altro fine settimana di successo per i colori del Team Trident a Silverstone ci sono davvero tutti. Il lavoro di preparazione è stato molto accurato. Ora tocca agli alfieri del Team Trident conquistare un risultato di prestigio anche in terra d’Albione.   

Giacomo Ricci, Team Manager

“Nel precedente appuntamento di Spielberg le nostre monoposto si sono espresse su buoni livelli, ma siamo mancati nella parte realizzativa a causa di una gestione di gara non ottimale. Ci rechiamo in Inghilterra con grandi motivazioni su una pista che in passato ci ha visto vincitori. Abbiamo preparato bene questa trasferta, dobbiamo essere ambiziosi e convinti delle nostre armi”.

I motori delle monoposto del FIA Formula 2 Championship si accenderanno venerdì alle ore 11:55, quando è previsto il primo turno di prove libere.  Nella stessa giornata sono in programma le qualifiche, alle ore 15:55. Sabato sarà la volta della Feature Race alle ore 15:45, mentre la Sprint Race è in programma domenica alle ore 10:00.
Le monoposto del FIA Formula 3 Championship saranno protagoniste nella mattinata di venerdì, con la sessione di prove libere in programma alle ore 8:35. Le qualifiche saranno disputate nella stessa giornata alle ore 16:50. Sabato sarà poi la volta di Race One alle ore 9:25, mentre Race Two è in programma domenica alle ore 08:35. Come di consueto, tutta l’attività in pista sarà seguita in diretta da Sky Sport F1. Gli orari sono espressi nell’ora locale, il GMT, un’ora in anticipo rispetto all’Italia.