News Trident

F2 & F3 TRIDENT - SPIELBERG PREVIEW

F2 & F3 TRIDENT - SPIELBERG PREVIEW

FIA F2 Championship, Spielberg, Race Preview

Il sesto appuntamento stagionale del FIA Formula 2 Championship sarà di scena sulla pista austriaca di Spielberg, sulla quale il Team Trident vanta un’ottima tradizione ed i suoi alfieri Giuliano Alesi e Ralph Boschung, in passato già sul podio della pista austriaca, punteranno a obiettivi sempre crescenti.

Soltanto sette giorni dopo l’appuntamento in terra provenzale a Le Castellet le monoposto del FIA Formula 2 Championship riaccenderanno i motori. Il prossimo fine settimana a seconda categoria sarà di ritorno sui saliscendi del Red Bull Ring, un tracciato con alle spalle una gran tradizione nel motorsport. Con l’appuntamento sulla classica pista ubicata in Stiria, il calendario entra nella sua fase più calda. La pista, che misura 4,318km, è tornata nel calendario della Formula 1 nel 2014. Il Red Bull Ring è composto da due settori veloci ed uno, quello conclusivo, maggiormente tecnico e lento. I rettilinei sono particolarmente corti e, date le limitate dimensioni della pista, spesso si presentano problemi di traffico in qualifica. Sarà dunque importante cogliere l’attimo e scegliere le giuste strategie anche in qualifica. Tre brusche decelerazioni sollecitano particolarmente il sistema frenante. La quasi totalità delle curve è a desta, ma le più impegnative sono le due a sinistra nella parte centrale del circuito. Infine, le forti frenate e ripartenze richiedono alle monoposto buone doti di trazione. Un’ ultima nota riguarda il manto stradale, liscio, che genera un’usura limitata. Saranno però un’incognita le temperature, che potrebbero essere particolarmente alte.  I portacolori del Team Trident, dato l’appuntamento back to back in calendario, non hanno avuto tempo di riposarsi dalle fatiche in terra francese.  Al ritorno dal Paul Ricard hanno subito dovuto concentrarsi sul fine settimana successivo. A Spielberg, Ralph Boschung cercherà di scrollarsi di dosso un fine settimana negativo nel quale non è riuscito a raccogliere punti soprattutto a causa di un problema tecnico in qualifica e di un incidente nei primi metri della Feature Race, che lo hanno costretto a scattare dal fondo griglia nella manche del giorno successivo. Un vero peccato, dato che il potenziale del pilota di Monthey era parso assai convincente. Boschung vinse proprio al Red Bull Ring una corsa in GP3 Series nel 2016. Per quel che invece concerne il diciannovenne portacolori del Ferrari Driver Academy Giuliano Alesi, il pilota di Avignone sulla pista di casa ha rotto il ghiaccio cogliendo il primo punto stagionale e, in assoluto, nella seconda serie. In suolo austriaco è attesa un’ulteriore crescita dal promettente figlio d’arte, che proprio a Spielberg conquistò una convincente piazza d’onore nella GP3 Series nel del 2017.  

Giacomo Ricci, Team Manager:

“In termini di risultati e competitività, il Team Trident ha sempre avuto ottimi riscontri sul tracciato del Red Bull Ring. Il prossimo fine settimana abbiamo quindi l’obiettivo di dare continuità al trend positivo che abbiamo sul tracciato di Stiria e daremo come d’abitudine il massimo per consentire ai nostri piloti di disputare un fine settimana da protagonisti e conquistare quei punti che ci sono mancati nella prima parte della stagione”.

 

 

 

 

FIA Formula 3 Championship, Spielberg, Race Preview.

Nel precedente appuntamento stagionale sull’iconico Paul Ricard il Team Trident ha colto il secondo e terzo gradino del podio con Pedro Piquet. L’obiettivo per il prossimo fine settimana al Red Bull Ring non può che essere che quello di migliorarsi e cogliere il primo successo nel 2019!

Un fine settimana estremamente positivo come quello vissuto lo scorso fine settimana dai portacolori del Team Trident non può che portare a sensazioni molto positive in vista a del prossimo fine settimana a Spielberg. L’obiettivo della scuderia milanese è quello di migliorarsi ulteriormente sulla scia dei risultati ottenuti al Paul Ricard, dove le monoposto del team milanese hanno conquistato un secondo ed un terzo posto e si sono messe in mostra per l’ottimo set-up che ha consentito ai piloti di essere molto competitivi anche nelle fasi finali di gara, solitamente decisive. Il Team Trident punta quindi alla prima vittoria stagionale sulla scenografica pista ubicata sui rilievi montuosi della Stiria. Il ventenne Pedro Piquet, che l’anno scorso sulla pista austriaco colse la piazza d’onore, si presenterà in suolo austriaco forte del secondo e terzo posto artigliati a Le Castellet, dove il driver sudamericano si è espresso su livelli di assoluta eccellenza. Niko Kari, che invece aveva conquistato il podio nell’appuntamento inaugurale di Barcellona, in Francia ha mancato l’appello con il podio soltanto a causa di un drive-through nella prima corsa, al quale è seguita la rottura di una sospensione. Un episodio che lo ha costretto a scattare dalle retrovie nella manche della domenica. Kari sul tracciato ubicato in Stiria colse il suo secondo podio nell’europeo di Formula 3 nel 2016. Anche Devlin Defrancesco è reduce da una prestazione molto incoraggiante in suolo francese. Il diciannovenne pilota dell’Ontario in Provenza si è espresso su livelli molto solidi, soprattutto nella prima manche quando si è reso protagonista di un ottimo recupero. Gli ingredienti per un altro fine settimana di successo per i colori del Team Trident al Red Bull Ring ci sono davvero tutti, il lavoro di preparazione è stato breve, ma accurato. Ora la parola passa alla pista.   

Giacomo Ricci, Team Manager

“Lo scorso fine settimana sul tracciato del Paul Ricard le nostre monoposto hanno mostrato un rimarchevole livello di competitività, confermandosi al vertice della categoria. Pedro Piquet ha disputato il suo miglior fine settimana da quando veste i colori del Team Trident, e anche Niko Kari e Devlin Defrancesco si sono espressi su brillanti livelli di competitività. Ora puntiamo su Spielberg con obiettivi ancora più ambiziosi e a cogliere il primo successo nel 2019”.

 

I motori delle monoposto del FIA Formula 2 Championship si accenderanno venerdì alle ore 13:00, quando è previsto il primo turno di prove libere.  Nella stessa giornata sono in programma le qualifiche, alle ore 16:55. Sabato sarà la volta della Feature Race alle ore 16:45, mentre la Sprint Race è in programma domenica alle ore 11:00. Le monoposto del FIA Formula 3 Championship saranno protagoniste nella mattinata di venerdì, con la sessione di prove libere in programma alle ore 9:35. Le qualifiche saranno disputate nella stessa giornata alle ore 17:50. Sabato sarà poi la volta di Gara Uno alle ore 10:25, mentre Gara Due è in programma domenica alle ore 09:35. Come di consueto, tutta l’attività in pista sarà seguita in diretta da Sky Sport F1.