News Trident

F2 TRIDENT - BAHRAIN FEATURE RACE

F2 TRIDENT - BAHRAIN FEATURE RACE

FIA F2 Championship, Sakhir, Feature Race Report 

Debutto stagionale convincente per i portacolori del Team Trident Ralph Boschung e Giuliano Alesi, che hanno sfiorato la zona punti al termine di una solida Feature Race nella quale entrambi hanno espresso un buon potenziale.  

La nuova stagione del FIA Formula 2 Championship, di scena sul tracciato Sakhir in Bahrain, si è aperta con una prestazione convincente per i portacolori del Team Trident. Ralph Boschung e Giuliano Alesi, autori rispettivamente del nono e quindicesimo tempo in qualifica, hanno sfiorato la top-ten al termine di una prestazione convincente. Il ventunenne driver del Cantone Vallese ha mantenuto un ritmo solido gara, ma il suo risultato finale risente di alcune posizioni perse nelle primissime fasi di gara e di un problema elettrico che ha causato lo spegnimento della sua vettura per ben due volte mentre precedeva Mick Schumacher, che poi ha chiuso in ottava posizione e domani scatterà dalla pole position nella Sprint Race. Il pilota elvetico non ha così potuto sfruttare l’aria libera davanti a sé e ha accusato degrado agli pneumatici sul finale di gara.  Il diciannovenne Giuliano Alesi è stato autore di una prova molto promettente al debutto nella categoria. Il pilota francese, come il suo team mate, ha perso un paio di posizioni nelle primissime fasi di gara dopo essere comunque scattato bene al via. Il portacolori del Ferrari Driver Academy è stato costretto a una corsa di recupero su una pista sulla quale il degrado termico è molto rilevante. Il diciannovenne pilota di Avignone ha così colto la dodicesima posizione alle spalle del compagno di squadra. Ora i due alfieri del Team Trident analizzeranno i dati raccolti nel lavoro di preparazione della Sprint Race che scatterà domani alle ore 14:15 locali, ovvero le 12:15 in Italia.

 

Giacomo Ricci, Team Manager

“Nell’esordio stagionale di Sakhir abbiamo mostrato un incoraggiante potenziale con entrambi i piloti. Quest’aspetto che mi rende fiducioso in vista della manche di domani e delle prossime uscite stagionali. Ralph Boschung, buon nono in qualifica, ha perso alcune posizioni nelle prime fasi di gara, per poi mantenere un ritmo estremamente solido. Alcuni problemi elettrici, che hanno causato lo spegnimento del motore, gli hanno precluso ogni chance di entrare empiamente nella top-ten.  Per quel che concerne Giuliano Alesi, il pilota francese era al debutto nella categoria e si è ben distinto. Per il diciannovenne di Avignone non è stato semplice gestire contemporaneamente una corsa di rimonta e il degrado termico, particolarmente rilevante in Bahrain. Abbiamo concreti motivi di soddisfazioni da entrambi i piloti e abbiamo l’obiettivo di confermare il nostro buon potenziale con un risultato in zona punti nella Sprint Race di domani. Il risultato di gara odierna non riflette il potenziale espresso dai nostri piloti”.