News Trident

F2 TRIDENT - BAKU FEATURE RACE REPORT

F2 TRIDENT - BAKU FEATURE RACE REPORT

Sulle insidiose vie del Baku City Circuit, gli alfieri del Team Trident sono stati coinvolti in una collisione multipla avvenuta alla prima curva. Per Giuliano Alesi è stata la resa immediata, mentre Ralph Boschung ha chiuso dodicesimo dopo aver perso un giro.   

La manche d’apertura del secondo atto stagionale del FIA Formula 2 Championship, di scena sul circuito cittadino di Baku, non ha portato fortuna ai colori del Team Trident. Giuliano Alesi e Ralph Boschung sono stati coinvolti in un incidente multiplo alla prima curva che ha negativamente segnato la loro corsa. Il portacolori francese del Ferrari Driver Academy è stato costretto all’immediato ritiro, mentre il driver svizzero ha perso un giro dopo essere stato aiutato dai commissari a riprendere la corsa. Il ventunenne pilota di Monthey aveva conquistato un positivo decimo posto sullo schieramento di partenza e aveva il mostrato di avere il potenziale adeguato per cogliere un risultato ampiamente all’interno della top-ten. Il rookie Giuliano Alesi, quattordicesimo in qualifica, è stato protagonista di un fine settimana in crescita, ma non ha potuto acquisire ulteriore esperienza sul velocissimo circuito cittadino di Baku a causa dell’incidente che ha prematuramente determinato la fine della sua corsa. Ora i due alfieri del Team Trident svolgeranno con lo staff tecnico le consuete attività di preparazione della Sprint Race, che scatterà domani alle ore 13:10 locali, ovvero le 11:10 in Italia, con l’obiettivo di concludere la seconda prova stagionale della categoria con un buon risultato.

Giacomo Ricci, Team Manager

“I nostri piloti non hanno potuto mostrare il loro potenziale a causa dell’incidente multiplo avvenuto alla prima curva. Le prime fasi di gara sono state molto caotiche e le nostre vetture sono rimaste coinvolte in una tipologia d’incidente molto comune su questo tipo di tracciato. Ralph Boschung aveva espresso un buon potenziale in qualifica, mentre il rookie Giuliano Alesi stava acquisendo, giro dopo giro, maggior confidenza su questa pista che non conosceva. Ora svolgeremo con la consueta meticolosità il lavoro di preparazione alla Sprint Race, senza farci influenzare da quanto accaduto oggi e con l’obiettivo di lasciare Baku con una buona prestazione”.