News Trident

F2 TRIDENT - BHARAIN PREVIEW

F2 TRIDENT - BHARAIN PREVIEW

Il Team Trident rilancia la sfida in Bahrain

Sul tracciato ubicato a sud della capitale Manama scatta una nuova stagione della serie cadetta, sempre più passaggio obbligato per i talenti che puntano a raggiungere la Formula 1. Il Team Trident è pronto a svolgere un ruolo da protagonista con i suoi giovani talenti Giuliano Alesi e Ralph Boschung. 

La lunga attesa è finalmente terminata. Il prossimo fine settimana l’infuocato tracciato di Sakhir sarà sede del primo atto stagionale del FIA Formula 2 Championship, che al termine della passata stagione ha consentito a ben tre dei suoi protagonisti di accedere alla Formula 1 e che sta diventando un punto di riferimento sempre più granitico nel mondo del motorsport. L’avvio stagionale è stato preceduto da due round di prove collettive disputate sui circuiti iberici di Jerez de la Frontera e Montmelò. In Andalusia e Catalogna i due portacolori del Team Trident, Giuliano Alesi e Ralph Boschung, hanno svolto un importante lavoro di messa a punto e di raccolta di riferimenti in vista dell’inizio del nuovo campionato. Per il giovane di Avignone si tratterà dell’esordio assoluto nella categoria. Giuliano Alesi, al quarto anno consecutivo con i colori del Team Trident, ha ben impressionato nei pre season test, che gli sono serviti per approfondire i segreti di una serie estremamente competitiva. Alesi, che porta i colori del Ferrari Driver Academy, è sicuramente tra i debuttanti da seguire con particolare attenzione sulla pista mediorientale. Accanto al figlio d’arte francese la scuderia milanese schiererà la promessa rossocrociata Ralph Boschung. Il ventunenne driver di nazionalità svizzera, nato a Monthey nel Canton Vallese, vanta un’esperienza quasi biennale nel FIA Formula 2 Championship. Nel campionato scorso Boschung ha disputato le prime due corse della stagione, per poi scendere nuovamente al volante in occasione dei test di fine stagione disputati a Yas Marina, dove si è nuovamente espresso su ritmi molto validi. Entrambi i piloti hanno lavorato molto professionalmente con lo staff tecnico del Team Trident nella preparazione della prima trasferta stagionale, che rappresenta un banco di prova molto impegnativo. La pista Sakhir presenta condizioni spesso molto mutevoli di sessione in sessione, anche considerando i differenti orari nei quali la categoria sarà di scena. Il Bahrain International Circuit misura 5,412km e si trova nel mezzo di un’area desertica che originariamente ospitava un allevamento di cammelli, dove il vento e la sabbia, oltre che i repentini sbalzi termici tra le ore centrali e quelle restanti, creeranno ulteriori variabili di difficile interpretazione.

Giacomo Ricci, Team Manager

“I nostri piloti si sono fatti trovare molto reattivi e preparati in occasione dei pre-season test svolti in preparazione dell’esordio stagionale. Giuliano e Ralph hanno lavorato molto professionalmente con lo staff tecnico, raccogliendo una serie di riferimenti utili nella preparazione di questa trasferta che, considerando le tante variabili proposte dalla pista, non ha mai un esito scontato. Siamo molto fiduciosi in merito al potenziale dei nostri piloti. Abbiamo l’obiettivo di iniziare la nuova stagione con un risultato incoraggiante”.

I motori delle monoposto del FIA Formula 2 Championship si accenderanno venerdì alle ore 11:30, quando è previsto il primo turno di prove libere.  Nella stessa giornata sono previste le qualifiche, alle ore 16:50. Sabato sarà la volta della Feature Race alle ore 13:10, mentre la Sprint Race è in programma domenica alle ore 14:15. Come di consueto, tutta l’attività in pista sarà seguita in diretta da Sky Sport F1. Gli orari sono espressi nel Local Time, che per il Bahrain è di due ore in anticipo rispetto al Central European Time.