News Trident

F2 TRIDENT - BUDAPEST FEATURE RACE

F2 TRIDENT - BUDAPEST FEATURE RACE

FIA F2 Championship, Budapest, Feature Race Report

Le condizioni del tracciato, che si è progressivamente asciugato a seguito di un acquazzone, hanno condizionato l’esito della Feature Race. Arjun Maini non ha trovato il giusto feeling nelle prime fasi di gara e ha chiuso ai margini della top-ten. Promettente esordio per Alessio Lorandi.

Le mutevoli condizioni del manto stradale del tracciato di Budapest, che si è progressivamente asciugato a seguito di un acquazzone, non costituivano un banco di prova di facile interpretazione per i due alfieri del Team Trident, entrambi al debutto nella categoria. Arjun Maini, dopo un convincente ottavo tempo in qualifica, è stato autore di un ottimo start e ha compiuto alcuni sorpassi nelle primissime fasi di gara. Su pista umida, il rookie di Bangalore non ha però trovato il giusto feeling e ha perso diverse posizioni. Dopo aver montato gli pneumatici slick, il promettente pilota indiano si è messo in evidenza grazie a un solido ritmo gara. Accanto ad Arjun Maini, il Team Trident ha schierato per la prima volta il diciannovenne pilota bresciano Alessio Lorandi. Il teenager lombardo non ha commesso errori nelle prime fasi della Feature Race e ha mostrato un ritmo gara crescente che gli ha consentito di siglare il quarto miglior tempo. Ora i due giovani piloti hanno l’obiettivo di preparare insieme allo staff tecnico la Sprint Race che scatterà domani mattina alle ore 11:20.

Giacomo Ricci, Team Manager:

“Nella manche odierna non siamo riusciti a raccogliere risultati in linea con il nostro valore. Arjun Maini, ancora una volta in evidenza in qualifica, ha avuto difficoltà nelle prime fasi di gara sul bagnato e ha ritrovato un buon ritmo nel finale. Sono soddisfatto del debutto in Formula 2 di Alessio Lorandi, che non ha commesso errori ed è migliorato giro dopo giro”.