News Trident

F2 TRIDENT - BUDAPEST SPRINT RACE

F2 TRIDENT - BUDAPEST SPRINT RACE

FIA F2 Championship, Budapest, Sprint Race Report

Nonostante il buon potenziale, i due rookie del Team Trident non hanno raggiunto il loro obiettivo nella Sprint Race. Arjun Maini non è entrato in zona punti, mentre Alessio Lorandi è stato coinvolto in un contatto nel corso del primo giro.

Non ha rispecchiato i piani della vigilia l’esito della Sprint Race disputata dal FIA Formula 2 Champhionship sui saliscendi del tracciato dell’Hungaroring, in chiusura dell’ottavo round stagionale della categoria. Arjun Maini, scattato dalla dodicesima casella in griglia, dopo una promettente prima fase di gara non è riuscito a ottimizzare la gestione del degrado termico degli pneumatici e ha chiuso in quattordicesima posizione. A causa delle temperature elevate, il degrado è stato particolarmente elevato e molti piloti sono andati in crisi nelle fasi conclusive della manche. La ventenne promessa di Bangalore è stata costretta a disputare tutta la Sprint Race con il volante storto a causa di un contatto con un rivale ad inizio gara. La fortuna non ha certamente aiutato il debuttante Alessio Lorandi che, dopo i promettenti riscontri arrivati nella Feature Race disputata ieri, è stato spinto contro le barriere da due rivali entrati in collisione nel corso del primo giro. Il diciannovenne pilota bresciano, che aveva come principale obiettivo quello di acquisire esperienza sulla monoposto della seconda serie, è stato immediatamente costretto alla resa. Ora il campionato si prende una pausa di circa un mese. Il prossimo appuntamento stagionale è previso per la fine di Agosto sull’affascinante tracciato vallone di Spa-Francorchamps.

Giacomo Ricci, Team Manager:

“Non è stata certamente una corsa fortunata. Alessio Lorandi, incolpevole, è stato spinto contro le barriere già nel corso del primo giro e non ha potuto acquisire esperienza nella nuova categoria. Arjun Maini aveva un buon potenziale, ma è stato rallentato dal degrado termico causato dalle elevate temperature”.