News Trident

FIA F2 Championship, Monza, Sprint Race Report

FIA F2 Championship, Monza, Sprint Race Report

I portacolori del Team Trident Roy Nissany e Marino Sato hanno mostrato un apprezzabile passo gara al termine di una corsa di rimonta conclusa rispettivamente all’undicesimo e al quattordicesimo posto. 
 
Nella Sprint Race, in chiusura dell’ottavo round stagionale del FIA Formula 2 Championship, i portacolori del Team Trident hanno espresso un solido ritmo gara, ma non sono riusciti a classificarsi in zona punti. Roy Nissany, scattato dalla diciannovesima posizione in griglia, è stato protagonista di una convincente corsa di rimonta conclusa in undicesima posizione, nonostante il driver israeliano abbia subito una penalizzazione di dieci secondi per aver tamponato un avversario alla prima variante. Sul circuito monzese il venticinquenne di Tel Aviv ha mostrato un passo gara competitivo ma, come era già avvenuto nella Feature Race, il time penalty ha influito sul suo bilancio. Il ventunenne Marino Sato ha mostrato un passo gara a tratti apprezzabile nel contesto di una manche condotta a centro gruppo senza particolari acuti. Il driver nipponico, scattato dalla ventesima posizione sullo schieramento di partenza, ha chiuso in quattordicesima posizione. Il calendario propone, tra sette giorni, un secondo appuntamento in Italia. Le monoposto del FIA Formula 2 Championship saranno per la prima volta di scena sullo scenico circuito del Mugello. Ora lo staff tecnico e i piloti si concentreranno sul lavoro di preparazione alla nuova sfida. 
 
 Giacomo Ricci, Team Manager:
 
“A Monza abbiamo espresso un apprezzabile livello di competitività, che non siamo riusciti a concretizzare in solidi punti. Roy Nissany ha compiuto una splendida rimonta dalla diciannovesima all’undicesima posizione, nonostante abbia subito un time-penalty di dieci secondi. Marino Sato ha disputato una corsa lineare a centro gruppo, risalendo dal ventesimo al quattordicesimo posto”.