News Trident

FIA F2 Championship, Sakhir Outer Track, Feature Race Report

FIA F2 Championship, Sakhir Outer Track, Feature Race Report

Roy Nissany e Marino Sato non sono riusciti a conquistare la zona punti nella Feature Race disputata sulla configurazione esterna del tracciato ubicato alle porte di Manama, sede dell’ultimo round stagionale della seconda categoria.
 

Nella manche d’apertura del dodicesimo ed ultimo round stagionale del FIA Formula 2 Championship, di scena sull’outer track del Bahrain International Circuit, i portacolori del Team Trident Roy Nissany e Marino Sato hanno mancato l’obiettivo di conquistare la zona punti. Il driver di Tel Aviv non è riuscito ad andare oltre la diciannovesima posizione nel turno di qualifica a causa di un contatto con un avversario nella parte cruciale della sessione. Scattato dalla decima fila sullo schieramento di partenza, Nissany nella prima fase della Feature Race è stato protagonista di un leggero recupero, ma è stato rallentato da diversi duelli diretti che gli hanno fatto perdere il ritmo e impedito di andare oltre la ventesima posizione finale. Il driver israeliano ha avuto problemi con il passo gara e non riuscito ad agganciare il gruppo di piloti in lotta per la zona punti. Marino Sato è, invece, stato autore di una positiva sessione di qualifica, nella quale ha colto un buon dodicesimo tempo assoluto. Il ventunenne pilota di Yokohama ha però indugiato allo spegnimento dei semafori ed è stato risucchiato dal gruppo, senza riuscire a risalire. Precipitato al diciassettesimo posto, Sato ha disputato una manche consistente, chiusa nella medesima posizione. Ora i piloti e lo staff tecnico affronteranno il lavoro di preparazione dell’ultima Sprint Race del 2020, che scatterà domani mattina alle ore 15:20 locali, le 13:20 nel Central European Time. 
 
Giacomo Ricci, Team Manager
 
“Quella di oggi è stata una gara difficile per entrambe le nostre macchine. Sato, che aveva disputato un buon turno di qualifica, non è scattato bene allo start ed è stato risucchiato dal gruppo, non riuscendo più a risalire. Nissany ha compiuto un discreto recupero, ma non siamo stati competitivi con il passo gara. Sulla monoposto del pilota di Tel Aviv si è verificato anche un problema tecnico sul quale stiamo compiendo delle verifiche. Puntiamo a chiudere la stagione con un'incisiva Sprint Race domani”.