News Trident

FIA F3 Championship, Hungaroring, Race One Report

FIA F3 Championship, Hungaroring, Race One Report

Dopo aver dominato il primo turno di prove libere su pista asciutta, la pioggia caduta nel corso di qualifica ha mescolato i valori in campo costringendo i portacolori del Trident a una proibitiva corsa in rimonta. Beckmann, decimo, domani scatterà dalla prima posizione sullo schieramento di partenza. 

La corsa d’apertura del terzo atto stagionale del FIA Formula 3 Championship è stata pesantemente condizionata della mutevoli condizioni metereologiche. A poche ore di distanza dal termine della sessione di prove libere, che aveva visto David Beckmann conquistare il miglior tempo davanti al team mate Lirim Zendeli, la pioggia è scesa copiosa nel corso del turno di qualifica e ha rimescolato i valori in campo. Su asfalto bagnato, Caldwell, Beckmann e Zendeli non sono riusciti a confermare il potenziale espresso nelle prove del mattino e hanno conquistato rispettivamente il dodicesimo, il quattordicesimo e il venticinquesimo posto sullo schieramento di partenza. Caldwell, che era scattato bene, è rimasto attardato a causa di un contatto alla prima curva tra due vetture che lo precedevano e gli hanno sbarrato la strada. Anche Zendeli ha perso tempo a causa di un contatto con in rivale. Il pilota dell’Hampshire ha ripreso dalle retrovie ed è risalito fino alla ventunesima posizione sotto la bandiera a scacchi. Il suo ritmo è stato rallentato a causa di alcuni danni riportati nel contatto alla prima curva. La monoposto di Zendeli è ha invece subito danni che hanno costretto il driver di Bochum alla resa. Positivo, invece il bilancio di David Beckmann. Il ventenne di Iserlohn, dopo essere partito a rilento allo spegnimento dei semafori, ha disputato una corsa intelligente e ha ben recuperato fino al decimo posto finale, che gli consentirà di prendere il via dalla prima posizione sulla griglia di partenza di Race Two che scatterà domani mattina alle ore 9:45. 

Giacomo Ricci, Team Manager:

“Dopo aver dominato il turno di prove libere, i nostri piloti sono andati in difficoltà in un caotico turno di prove ufficiali svolto su asfalto bagnato. La posizione arretrata sullo schieramento di partenza ha costretto in nostri ragazzi a una corsa di rimonta e li ha esposti al rischio di contatti che sono puntualmente avvenuti e hanno condizionato il loro rendimento. La positiva decima posizione colta da Beckmann al termine di una discreta rimonta ci consentirà domani di scattare dal vertice dello schieramento di partenza nella Race Two e conquistare altri punti in graduatoria”.