News Trident

FIA Formula 2 Championship, Sakhir, Post-Season Tests Bent Viscaal

FIA Formula 2 Championship, Sakhir, Post-Season Tests Bent Viscaal

Nei post-season test che si svolgeranno dall’8 al 10 dicembre sul tracciato di Sakhir, il Team Trident schiererà per una giornata il ventunenne pilota olandese, reduce da una convincente stagione nel FIA Formula 3 Championship. 

Il FIA Formula 2 Championship concluderà ufficialmente la sua stagione con un’interessante sessione di post-season test che avrà luogo dall’8 al 10 dicembre sulla configurazione Grand Prix del Bahrain International Circuit, sede degli ultimi due round stagionali della categoria. Le monoposto della seconda serie rimarranno più a lungo in Medio Oriente per consentire alle squadre di valutare nuove soluzioni tecniche e testare nuovi piloti in ottica 2021. Per una giornata salirà su una monoposto del Team Trident il ventunenne pilota dei Paesi Bassi Bent Viscaal, protagonista nel FIA Formula 3 Championship 2020. Viscaal, originario della cittadina di Albergen, ha ottenuto la tredicesima posizione nel campionato di terza categoria, conquistando una vittoria a Silverstone, due podi e un giro veloce. Il pilota olandese scenderà per la prima volta in pista con i colori del Team Trident. Lo staff tecnico della scuderia con sede a Milano è perciò molto contento di poter per la prima volta lavorare con un pilota dall’elevato potenziale in una giornata di test che si annuncia estremamente interessante per la squadra e formativa per il pilota dei Paesi Bassi, che per la prima volta salirà su una monoposto del FIA Formula 2 Championship. 

Giacomo Ricci, Team Manager:

“Siamo estremamente contenti di poter schierare per una giornata Bent Viscaal in occasione dei post-season test che si svolgeranno a Sakhir. Abbiamo potuto apprezzare nel corso della stagione in Formula 3 le qualità del driver olandese, che per noi è sempre stato un forte avversario. Sono sicuro che sarà una giornata di prove interessante e formativa sia per Bent che per la squadra, che non vede l’ora di lavorare per la prima volta con il driver olandese”.