News Trident

FIA Formula 2 Championship, Sochi, Race Preview

FIA Formula 2 Championship, Sochi, Race Preview

Il prossimo fine settimana il Sochi Autodrom ospiterà il decimo round stagionale del campionato di seconda categoria, il terzo nell’impegnativo mese di settembre, che ha visto in netta crescita gli alfieri del Team Trident Marino Sato e Roy Nissany.

Il Team Trident è pronto ad affrontare il terzo appuntamento agonistico nell’impegnativo mese di settembre scendendo in pista il prossimo fine settimana sulle strade del Sochi Autodrom in concomitanza con il Gran Premio di Russia. Sochi, che ospita il mondiale del 2014, è una città ubicata nel sud della Russia, abitata da poco più di 400 mila persone, ed è popolare per aver ospitato i giochi olimpici invernali, sempre nel 2014. Il fuoco olimpico della sfida si riaccenderà il prossimo fine settimana sul tracciato che si specchia sul mar Nero, misura 5,848 km, ed è caratterizzato da una curva a 180 gradi, lunga serie di curve a 90 gradi e due lunghi rettilinei. E’ dunque molto importante trovare il giusto compromesso che consenta di bilanciare al meglio i tre settori della pista della regione del Krasnodar. Il team Trident è reduce da una buona prestazione sul tracciato del Mugello, dove due settimane fa il ventunenne driver nipponico Marino Sato ha colto una rimarchevole ottava posizione nella Sprint Race, riuscendo per la prima volta nel campionato 2020 ad entrare in zona punti. Il pilota del Sol Levante, che in Toscana soltanto in volata ha perso un meritato settimo posto, ha l’obiettivo di confermare sulle rive del Mar Nero i positivi segnali di crescita. Il venticinquenne Roy Nissany, nonostante non abbia conquistato punti sul tracciato toscano, sta attraversando un buon momento di forma, come testimoniato dalla partenza dalla prima posizione sullo schieramento di partenza nella Sprint Race disputata a Spa-Francorchamps, il quinto tempo in qualifica a Monza e i validi riscontri del Mugello. Il driver di Tel Aviv in terra russa ha l’obiettivo di concretizzare il suo potenziale e conquistare importanti punti per la sua classica personale e quella della squadra. I piloti hanno preparato con la massima meticolosità, insieme allo staff tecnico, l’appuntamento sulle rive del Mar Nero. Ora spetta alla pusta confermare la qualità del lavoro svolto.

Giacomo Ricci, Team Manager: 

“La squadra sta attraversando un buon momento di forma, come dimostrano le prestazioni di Roy Nissany e Marino Sato, soprattutto a partire dalla corsa di Spa-Francorchamps. Il nostro obiettivo in Russia è di confermare le prestazioni in crescita e migliorare la nostra posizione in classifica, che non rispetta il nostro competitivo potenziale”.

I motori delle monoposto del FIA Formula 2 Championship si accenderanno venerdì alle ore 9:35, quando è previsto il primo turno di prove libere.  Nella stessa giornata sono in programma le qualifiche, alle ore 14:00. Sabato sarà la volta della Feature Race alle ore 10:15, mentre la Sprint Race è in agenda domenica alle ore 10:55. Come di consueto, tutta l’attività in pista sarà seguita in diretta da Sky Sport F1. Gli orari sono espressi nell’orario locale, un’ ora in anticipo rispetto al Central European Time.