News Trident

GP3 TRIDENT - BUDAPEST FEATURE RACE

GP3 TRIDENT - BUDAPEST FEATURE RACE

GP3 Series, Budapest, Feature Race Report

Le vetture del Team Trident sono state protagoniste nella prima manche disputata in Ungheria. Il diciottenne tedesco David Beckmann ha conquistato un promettente quarto posto al debutto.

I portacolori del Team Trident sono stati protagonisti nella Feature Race disputata dalla GP3 Series sul tracciato ubicato alle porte di Budapest, sede del quinto round stagionale. Il teenager tedesco David Beckmann, per la prima volta con i colori della scuderia italiana, è stato autore di un debutto molto promettente. Dopo aver colto il miglior tempo nelle prove libere, il diciottenne driver di Iserlohn ha colto il settimo tempo in qualifica e coronato un ottimo recupero in gara con il quarto posto. Beckmann ha dimostrato di conoscere molto bene l’arte dei sorpassi, compiendo manovre d’indiscutibile qualità. Alle spalle del driver tedesco ha chiuso un convincente Ryan Tveter che, sull’onda del podio conquistato nel precedente appuntamento stagionale di Silverstone, si è nuovamente espresso su alti livelli. Non sono stati premiati dalla fortuna i figli d’arte Pedro Piquet e Giuliano Alesi. Il pilota sudamericano, quinta forza in campionato, dopo un’uscita di pista nel corso del primo giro, ha danneggiato l’ala anteriore in un contatto e ha concluso ai margini della top-ten. Il teenager di Avignone è stato invece costretto al rientro nella corsia box a causa di una foratura e del danneggiamento di uno pneumatico. Nella Sprint Race di domani, Ryan Tveter scatterà dalla terza posizione sullo schieramento di partenza precedendo di due caselle David Beckmann.

Giacomo Ricci, Team Manager:

“E’ stata una Feature Race estremamente combattuta, nella quale i nostri portacolori hanno avuto alterne fortune. Mi ha impressionato al debutto David Beckmann, che he ben recuperato e compiuto ottimi sorpassi. Molto bene anche Ryan Tveter, tenace fino al termine e premiato da una buona quinta posizione che si rivelerà estremamente utile nella Sprint Race di domani. Purtroppo, Giuliano Alesi e Pedro Piquet non hanno raccolto un risultato in linea con il loro potenziale a causa, rispettivamente, di una foratura e del danneggiamento dell’ala anteriore”.