News Trident

GP3 TRIDENT - BUDAPEST SPRINT RACE

GP3 TRIDENT - BUDAPEST SPRINT RACE

GP3 Series, Budapest, Sprint Race Report

Buona prestazione per Ryan Tveter e David Beckmann, che hanno chiuso rispettivamente al sesto e settimo posto conquistando la zona punti.

La Sprint Race disputata sul circuito ubicato alle porte di Budapest, in chiusura del quinto atto stagionale della GP3 Series, ha visto ancora una volta protagonisti i colori del Team Trident. Al termine di una battaglia serrata, ma estremamente corretta, il ventiquattrenne newyorkese Ryan Tveter ha preceduto in sesta posizione il team-mate tedesco David Beckmann, che ha chiuso il suo primo fine settimana con i colori della scuderia italiana con un’altra prestazione convincente dopo aver colto la quarta posizione nella Feature Race. Su un tracciato non particolarmente favorevole alle manovre di sorpasso, il posizionamento sullo schieramento di partenza è stato certamente determinante nel disegnare le gerarchie della gara. La diciannovenne promessa brasiliana Pedro Piquet ha colto in rimonta la nona posizione, sfiorando la zona punti. La fortuna ha ancora una volta girato le spalle al diciannovenne driver di Avignone Giuliano Alesi, costretto a rientrare nella corsia box a causa del tamponamento di un rivale, che ha causato la foratura del pneumatico posteriore destro della sua vettura. Nonostante non abbiano raccolto punti nella Sprint Race odierna, Pedro Piquet e Giuliano Alesi occupano la quinta e sesta posizione nella classifica di campionato. Il prossimo appuntamento stagionale è previsto per la fine del mese di agosto sull’impegnativo tracciato vallone di Spa Francorchamps a corollario del Gran Premio del Belgio.

Giacomo Ricci, Team Manager:

“Chiudiamo un’impegnativa sequenza di quattro corse in poco più di un mese con un buon risultato. Ryan Tveter e David Beckmann hanno concluso in zona punti al termine di un duello serrato, ma estremamente corretto. Il pilota americano ha ribadito il suo buon momento di forma, mentre il teenager tedesco ha confermato di aver trovato velocemente un ottimo feeling con le nostre monoposto e con lo staff tecnico. Purtroppo, Pedro Piquet e Giuliano Alesi erano troppo arretrati sullo schieramento di partenza per ambire alla zona punti. Il pilota brasiliano ha disputato una prova grintosa e concluso una convincente rimonta al nono posto, mentre la corsa del driver transalpino è stata bloccato da una foratura. Nel complesso, non posso che essere soddisfatto dal livello di competitività mostrato ancora una volta dalle nostre monoposto”.