News Trident

A Le Castellet, ancora una vittoria tra i rookie per il team Trident

A Le Castellet, ancora una vittoria tra i rookie per il team Trident

A Le Castellet, ancora una vittoria tra i rookie per il team Trident

Seconda vittoria consecutiva nella classifica rookie per il team Trident sul circuito Paul Ricard di Le Castellet, sede della quarta prova stagionale del campionato Formula Regional European by Alpine. 

Dopo il primo posto tra i debuttanti, e il decimo assoluto, di Tim Tramnitz in gara 1, nella seconda corsa è stato Roman Bilinski a centrare l’obiettivo ottenendo a sua volta la decima posizione finale assoluta. Bilinski aveva realizzato il sesto tempo del proprio gruppo nella qualifica, equivalente alla sesta fila. Una eccellente partenza, gli ha permesso di guadagnare posizioni ed entrare in zona punti.La corsa, caratterizzata da due safety-car, ha poi visto Roman mantenere la prima piazza tra i rookie e la decima assoluta. Buoni risultati anche per Tim Tramnitz, quinto nel proprio gruppo della qualifica 2 e poi 11esimo al termine della seconda corsa, proprio alle spalle del compagno di squadra Bilinski. Più sfortunato Leonardo Fornaroli, che scattato dalla tredicesima fila, si è subito impegnato in un buon recupero di posizioni, ma per evitare un incidente tra Capietto e Bernier, ha dovuto prendere la via di fuga scivolando 30esimo. Fornaroli ha poi nuovamente recuperato concludendo 24esimo. Prossimo appuntamento, il weekend del 19 giugno sul circuito olandese di Zandvoort.

Roman Bilinski: “Ottima giornata oggi al Paul Ricard. In qualifica abbiamo fatto un ottimo miglioramento dopo aver studiato a lungo i dati ieri sera e mi sono portato ai margini della top-10 assoluta. Al via della gara la mia partenza è stata piuttosto aggressiva e ho portato a termine diversi sorpassi nel primo giro, salendo dalla 12esima alla nona posizione. Non avevo un gran passo gara quindi ho dovuto difendermi a lungo. Sono molto contento di aver conquistato il primo punto e la prima vittoria tra i rookie”.

Tim Tramnitz: “La qualifica stamattina è stata molto positiva, come ieri, con la quinta posizione nel mio gruppo e la nona assoluta. È un peccato aver perso la terza piazza, a cui mi sono avvicinato molto, perché avrebbe cambiato completamente la gara. La mia partenza è stata piuttosto buona, ma non ho gestito bene il primo giro, perdendo una posizione. Il resto della gara è stato dietro safety car ed è un gran peccato perché avevo un ottimo passo. Non è certamente il risultato che volvevo, ma abbiamo fatto grandi progressi questo fine settimana e mi sono sempre sentito a mio agio al volante”.

Leonardo Fornaroli: “Non è stato il fine settimana che volevamo. Anche oggi in qualifica ho fatto molta fatica e son dovuto partire dal fondo del gruppo. Ho fatto un bel primo giro, in cui ho recuperato diverse posizioni, ma all’ultima curva ho dovuto evitare un contatto, scivolando in ultima posizione. Da quel momento ci sono stati due lunghi periodi di safety car, quindi ho potuto recuperare poco. È stato un brutto fine settimana, ma ci rifaremo a Zandvoort”.