News Trident

FIA F2 Championship, Baku, Feature Race Report

FIA F2 Championship, Baku, Feature Race Report

Nella manche conclusiva in programma sul tracciato cittadino che si sponda sul mar Caspio, i portacolori del Trident si sono espressi su solidi livelli, ma non hanno conquistato la top-ten. Un piazzamento in zona punti da parte di Bent Viscaal è sfumato a causa del tamponamento di un avversario. Il risultato di Marino Sato è condizionato dal posizionamento arretrato sulla griglia di partenza e da un ritardo al pit-stop. 

Nella Sprint Race che ha chiuso il terzo round stagionale del FIA Formula 2 Championship 2021, in programma sul tracciato cittadino di Baku, i portacolori del Trident Motorsport si sono espressi su solidi livelli, ma non sono riusciti a conquistare la zona punti. C’è molto rammarico per il tamponamento che ha subito Bent Viscaal nelle fasi centrali della manche e che ha impedito al driver di Albergen di chiudere all’interno della top-ten. Il driver olandese, scattato molto bene dalla quindicesima piazzola sullo schieramento di partenza, aveva raggiunto la zona punti prima che la monoposto del connazionale Verschoor lo tamponasse alla staccata al termine del rettilineo della partenza. Il pilota dei Paesi Bassi è stato spinto nella via di fuga e ha perso dei secondi decisivi che hanno compromesso il suo risultato. Viscaal è stato autore di una serie di giri veloci, a conferma del suo rimarchevole livello di competitività. Marino Sato, scattato dalla diciannovesima posizione sullo schieramento di partenza, è stato protagonista di una positiva corsa di rimonta che il pilota del Sol Levante ha concluso ai margini della zona punti. Il driver di Yokohama non ha commesso errori, ma non ha potuto andare oltre la posizione conquistata a causa della posizione arretrata sullo schieramento di partenza, determinata dal contatto contro le barriere che ha impedito al pilota giapponese di disputare l’intero turno di prove libere e di un ritardo nel corso del cambio gomme. Il calendario della categoria propone alcune settimane di pausa, che consentiranno ai protagonisti di lavorare sui dati raccolti nella terza uscita stagionale in Azerbaijan, senza dubbio positiva per i colori del Trident Motorsport. La seconda categoria sarà di nuovo protagonista nel terzo fine settimana di luglio, in concomitanza con il Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone, dove la squadra e i piloti avranno l’obiettivo di confermare i buoni segnali emersi in questo fine settimana. 

Giacomo Ricci, Team Manager, commento Race 3

“Non siamo soddisfatti del bilancio odierno. Le nostre monoposto si sono rivelate molto competitive, ma non abbiamo raccolto i risultati che meritavamo. Purtroppo, Bent Viscaal, che aveva un ritmo gara eccellente ed era ampiamente entrato nella top-ten, è stato tamponato dal connazionale Verschoor, che ha compromesso la corsa nel nostro pilota. Per quel che concerne Marino Sato, anche il pilota nipponico si è espresso su ritmi convincenti, ma un problema al cambio gomme lo ha ritardato”.