News Trident

FIA F3 Championship, Barcelona Catalunya, Sprint Race 1 & 2 Report

FIA F3 Championship, Barcelona Catalunya, Sprint Race 1 & 2 Report

Trident Motorsport ha iniziato da protagonista la nuova stagione di Formula 3. Il team italiano ha conquistato con Novalak la piazza d’onore in Race 1 e la quarta in Race 2. Il pilota transalpino guida provvisoriamente la graduatoria di campionato.  Schumacher, mentre era leader in Race 2, è stato costretto al ritiro a causa di un contatto. Per Doohan sono arrivati preziosi punti in Race 2. 

Il FIA Formula 3 Championship ha aperto la stagione 2021 sul tracciato di Montmelò con la disputa delle Sprint Race 1 e 2, alle quali domani farà seguito Race 3, in programma poche ore prima della disputa del Gran Premio di Spagna di Formula 1. Trident Motorsport ha iniziato il nuovo campionato con il piglio giusto, ottenendo il secondo tempo in qualifica con Jack Doohan, il settimo con Clèment Novalak e il nono con David Schumacher. L’equipe tricolore è stata l’unica ad aver conquistato con tutti i suoi alfieri la top-ten. Allo start di Race 1, con le prime dodici posizioni in qualifica invertite sulla griglia di partenza, a rubare la scena è stato Novalak, autore di una straordinaria rimonta che lo ha portato fino alla piazza d’onore. Il pilota francese ha guadagnato due posizioni al via e ha dimostrato di conoscere molto bene l’arte del sorpasso con manovre precise e spettacolari.  Nelle tornate conclusive, Novalak ha messo nella sua linea di fuoco anche la prima posizione, ma l’intervento della Safety-Car ha precluso ogni possibilità al driver nato ad Avignone di puntare al successo. Schumacher ha perso alcune posizioni al via e espresso un ritmo gara sub-ottimale, oggetto di investigazione da parte dello staff tecnico nel dopo-gara. Il driver tedesco ha sfiorato la zona punti, ottenendo un utile undicesimo posto che gli ha consentito di partire della prima fila in Race 2. Jack Doohan ha perso alcune posizioni al via e si è classificato diciassettesimo, rallentato nel suo ritmo dal traffico di centro classifica. In Race 2, Schumacher è scattato molto bene dalla seconda piazzola sullo schieramento di partenza ed ha presto conquistato la leadership della corsa, imponendo alla manche la sua legge. Soltanto un contatto con un rivale ha impedito al figlio d’arte tedesco, autore di una prestazione rimarchevole, di cogliere il primo successo nella categoria. Molto positivo è il bilancio di Novalak, che ha compiuto una solida e fosforica corsa di rimonta coronata con il quarto posto finale. E’ stato brillante anche il recupero di Doohan, risalito fino all’ottava posizione dalla diciassettesima casella sulla griglia di partenza. La giornata d’esordio del Trident Motorsport nella nuova stagione del FIA Formula 3 Championship è stata senza dubbio convincente. Ora i piloti e lo staff tecnico affronteranno il lavoro di preparazione di Race 3, che scatterà domani mattina alle ore 12:05 e vedrà il driver australiano scattare dalla prima fila dello schieramento di partenza. 

Giacomo Ricci, Team Manager, commento Race 1

“Siamo assolutamente super contenti per la corsa di Novalak, che ha compiuto un’ottima partenza ed è stato protagonista di un impressionante recupero grazie ad una consistenza ed un livello di prestazioni molto elevato. Senza l’intervento della Safety-Car, il nostro pilota francese avrebbe potuto lottare per la vittoria. Per quel che concerne Doohan, dobbiamo capire cosa è successo al via, quando il driver australiano ha perso alcune posizioni. Schumacher ha un po’ faticato con il ritmo gara. Lo staff tecnico, insieme al pilota tedesco, ha investigato, individuato e risolto il problema in vista della seconda manche, che ha visto Schumacher scattare dalla prima fila sullo schieramento di partenza. La prima uscita stagionale, fino a questo punto, è stata convincente”.

Giacomo Ricci, Team Manager, commento Race 2

“E’ un vero peccato per l’incidente nel quale è stato coinvolto Schumacher, che aveva le carte in regola per aggiudicarsi la manche e conquistare preziosi punti nella classifica piloti e squadre. Per quel che concerne Novalak, il nostro pilota francese è stato ancora una volta consistente e lucido, la quarta posizione gli consente di balzare al vertice della graduatoria. Stratosferica è stata anche la rimonta di Doohan, che ha conquistato con tanta determinazione la zona punti. Domani puntiamo alla prima vittoria stagionale, ma servirà un po’ più di fortuna”.